martedì, luglio 18, 2006

Senza fine ultimo
->[immagine inconsistente]<-
Trascorriamo un po di tempo assieme.
Adesso scansa l’ineffabilità che ti ricopre. Wow, candida rimanenza, perlomeno mi immagino così. Non arrossisco per te, in realtà non conosco il motivo, e in questo momento non lo voglio sapere. Dammi una strofa di vibrazioni, è da tanto che non le vedo fin dentro. Raffreddami, non voglio sudare, perdo troppi fluidi, rischio di non essere più spontaneo. Attento però, la rigidità ha lo stesso effetto, preferisco una carezza piumata. Allontanati per favore, voglio rimanere immobile legato nei pensieri.
Lo so, soffriamo di asciuttezza; ci bagneremo le labbra di sapere quando sarà necessario, nel frattempo beviamoci questo…

2 commenti:

Swanheart ha detto...

Semba che il tempo scorra dannatamente veloce fra le parole di ciò che hai scritto, eppure al tempo stesso, vi è un'immobilità eterea che lascia senza fiato.

Moonbitch ha detto...

Mi piace come scrivi e come trasmetti anche i distacchi ..
Un bacio